ADVENTURES

COMINCIA IL VIAGGIO

LA CREDENZIALE E LA TESSERA

Viene rilasciata dall’associazione “Il Cammino della Pace” a tutti coloro che intendono percorrere il Cammino e che si impegnano a mantenere un comportamento rispettoso dei beni culturali, naturalistici e antropologici presenti.
La credenziale:
- garantisce il riconoscimento di chi sta percorrendo il Cammino della Pace;
- identifica il pellegrino, mediante riscontro con il suo documento di identità;
- consente l’accesso alle strutture convenzionate che offrono ospitalità e ristoro;
- consente di ricevere, al termine del Cammino, la certificazione (Testimonium) dell’avvenuta conclusione della propria fatica.
Sulla credenziale devono essere indicati:
- il nome, il cognome, la città e la nazione di provenienza del pellegrino;
- il numero del documento di identità;
- la località da dove si vuole iniziare il Cammino, indispensabile per il suo rilascio.


Leggi di più

LA CREDENZIALE E LA TESSERA


Viene rilasciata dall’associazione “Il Cammino della Pace” a tutti coloro che intendono percorrere il Cammino e che si impegnano a mantenere un comportamento rispettoso dei beni culturali, naturalistici e antropologici presenti.
La credenziale:
- garantisce il riconoscimento di chi sta percorrendo il Cammino della Pace;
- identifica il pellegrino, mediante riscontro con il suo documento di identità;
- consente l’accesso alle strutture convenzionate che offrono ospitalità e ristoro;
- consente di ricevere, al termine del Cammino, la certificazione (Testimonium) dell’avvenuta conclusione della propria fatica.
Sulla credenziale devono essere indicati:
- il nome, il cognome, la città e la nazione di provenienza del pellegrino;
- il numero del documento di identità;
- la località da dove si vuole iniziare il Cammino, indispensabile per il suo rilascio.
Sulla credenziale:
- vanno apposti i timbri nelle località attraversate dal Cammino e la data dell’effettivo passaggio;
- è possibile apporre fino a tre timbri per ciascuna tappa;
la Credenziale può essere timbrata presso i comuni sede di tappa, le strutture ricettive nelle quali si soggiorna, gli enti e le associazioni partner del Cammino e consente di accedere alle strutture ricettive poste lungo il Cammino a tariffe agevolate; può essere richiesta via mail oppure tramite l’apposita funzione presente sul sito web dell’associazione “Il Cammino della Pace” e viene rilasciata dietro offerta o donazione a titolo di rimborso (come specificato sul sito web).

RICHIEDI LA CREDENZIALE E LA TESSERA

Inserisci la tua email e riceverai tutte le informazioni
su come ottenere la tua credenziale e la tessera

CONSIGLI UTILI


Cammino della Pace non presenta particolari rischi ed è adatto a tutti. È interamente segnalato, ma non bisogna aspettarsi di reperire la segnaletica ad ogni incrocio o dopo ogni curva. La manutenzione e la cura della segnaletica sono affidate ai volontari dell’Associazione, che spesso si trovano a dover ripristinare tratti già precedentemente segnalati poiché gli adesivi o le targhette sono stati rimossi o danneggiati. La tracce GPX, le mappe sul sito web e sulla guida consentono comunque di seguire agevolmente il percorso. Il Cammino ha cercato di ricalcare i tratturi e gli antichi percorsi su sentieri, sterrate e carrarecce, ma dove ciò non è stato possibile, si è dovuto far ricorso alle strade asfaltate, che però solo in rari casi sono di grande traffico. Si raccomanda sempre e comunque di fare attenzione. Lungo tutto il tracciato, e non solo nelle aree all’interno dei Parchi, sono possibili incontri con la fauna selvatica, che grazie alla riforestazione naturale, soprattutto in Abruzzo, è arrivata fin sui litorali. Mantenere la calma, restando fermi ed evitando atteggiamenti aggressivi, è il modo migliore per godere dell’incontro in sicurezza. Le tappe 9, 10 e 11 di variante attraversano una delle aree più selvagge e spettacolari del Parco della Maiella; si percorrono sentieri faticosi, ma di straordinario fascino, lungo i quali vi è la possibilità di incorrere nei capricci del tempo, di incontrare fauna selvatica e greggi al pascolo. Lungo la Tappa 11v si superano un paio di brevi passaggi “aerei” senza protezione, da affrontare con cautela, così come anche l’accesso all’eremo di San Giovanni all’Orfento.

CONSIGLI UTILI

È necessario precisare che i territori attraversati dal Cammino non sono ancora “abituati” alla presenza dei pellegrini; le strutture ricettive non sono ad esclusivo uso e disponibilità dei viandanti, per cui è sempre necessario prenotarle in anticipo e sincerarsi che abbiano posto per il numero di persone previste, soprattutto durante la stagione estiva o i periodi più turistici. Gli enti, le associazioni e le strutture associate al Cammino faranno il possibile per garantire il supporto necessario, ma non potranno sempre soddisfare le esigenze di chi arriva senza preavviso. Il Cammino della Pace si percorre in totale autonomia. L’Associazione Il Cammino della Pace non promuove, né organizza, la percorrenza dei gruppi. Si può acquistare la “Guida del pellegrino” (molto dettagliata), contattare le strutture (che vanno SEMPRE interpellate preventivamente) e poi ci si mette in viaggio.

COME ARRIVARE

Scegli il mezzo di trasporto più confacente alle tue necessità, sia che provieni da nord o da sud dell’Europa

IN TRENO

Trenitalia

IN AUTOBUS

Tuabruzzo
Sangritana

CHI CONTATTARE

Scarica l’elenco aggiornato dei referenti di zona che ti possono dare indicazioni utili sul Cammino e in più l’elenco delle Strutture convenzionate come Ostelli, B&B, Albergi, Campeggi e quant’altro.

REFERENTI DI ZONA

STRUTTURE CONVENZIONATE